comunicare on line in diretta con i propri visitatori

man mano che il web cresce sia come strumenti che come utenza è sempre più probabile un aumento della comunicazione / interazione fra il webmaster gestore del sito e i visitatori.
attualmente gli strumenti come chat / webcam / canference call on line con slide presentation stanno migliorando sia nella semplicità di utilizzo che nella facilità d’implementazione sui siti.

recentemente ho testato alcuni strumenti come http://www.plugoo.com/ o http://www.digsby.com/ che permettono un integrazione delle chat con il proprio sistema di messaggistica desktop come messenger e permettono di rispondere facilmente ai ticket di assistenza o alle domande commerciali dei visitatori.

NOTE: probabilmente queste applicazioni permetteranno un ulteriore sviluppo del telelavoro

google acquista admob

google ha annunciato il 9 novembre 2009 che ha acquistato la società ADMOB specializzata in advertising su cellulari e smartphone mostrando ovviamente come anche google la pensa sul tasso di crescita dell’uso d’internet tramite cellulare

ecco la fonte originale del comunicato (in inglese) http://www.google.com/intl/en/press/pressrel/20091109_admob.html

Internet sta appiattendo tutto?

surfando parecchio da un sito all’altro mi rendo sempre più conto che il 90% degli articoli e notizie varie sono sempre gli stessi in cui si cambiano magari giusto due parole per non farsi sgamare dagli spider…

non è che internet al posto di creare nuovi spunti creativi sta appiattendo sempre di più tutto? oppure semplicemente la velocità e la fretta sempre maggiore di risultati costringe a sempre più raffazzonati copia / incolla di testi e la creazione di testi originali diventa quasi impossibile? gli utenti da soli non sono più di tanto creare contenuti interessanti ed articolati se non sporadiche eccezioni e le agenzie cercano più visite possibili nel meno tempo possibile…

boh qualche idea su come si svilupperanno le cose ce l’ho ma non voglio dirla prima che qualcuno la copi 😉

landing pages si landing pages no questo è il problema

una landing pages porta sicuramente di più di una pagina “normale” del sito a questo punto viene da farsi alcune domande (chiaramente questo discorso non vale per siti diciamo puramente informativi):

ha senso avere un sito commerciale / istituzionale classico quando può bastare una landing?
in percentuale quanti sono gli utenti che si spaventano per l’aggressività di una landing e mollano il colpo e quanti sono invece quelli che ne apprezzano la chiarezza e immediatezza a discapito dell’eleganza e compilano l’appetitoso form?
trasformare l’home page del sito in una mezza landing pages è un buon compromesso?